Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

A onor del vero. Pitigrilli: scrittore anti sublime. Viaggio nella vita e nelle opere di un autore controverso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 densa d’avvenimenti, giungendo ad una rivisitazione profonda dei suoi principi: la conversione al cattolicesimo non è – o lo è in minima parte – una piroetta per restare in sella. Non è escluso che la vicenda OVRA concorra nella crisi di coscienza benché sia solo un’ipotesi, visto che Pitigrilli non ammettè mai il suo coinvolgimento, e non volle ragionare pubblicamente intorno al suo peccato originale. D’altra parte Pitigrilli fu ostracizzato – e non poteva essere altrimenti – dall’organigramma politico e culturale che si andava formando nell’Italia del secondo dopoguerra, sia a causa del suo «tradimento» che del tono stesso della sua letteratura, troppo diversa e inappropriata rispetto all’esigenza d’impegno intellettuale che caratterizza il crollo del regime. Certo è che l’opera pitigrilliana risentì enormemente della damnatio memoriae che colpì l’autore, che da mattatore della scena editoriale del paese, scivolò docilmente verso posizioni di terzo piano, collaborando dall’Argentina con riviste cattoliche – le uniche a concedergli spazio – e pubblicando con Sonzogno una gran massa di opere che vanno a comporre il «terzo» periodo pitigrilliano. Sarebbe interessante analizzare, se la casa editrice mettesse a disposizione le tirature e le vendite, quale fosse l’impatto sul pubblico del rinnovato Pitigrilli. Quale che siano le cifre, credo che difficilmente possano competere con quelle del Pitigrilli ante guerra: due milioni di copie vendute nella sola Italia in circa diciotto anni d’attività. Leggere Pitigrilli oggi è possibile, ricavandone anche non poco piacere, perché la sua è una prosa modernista che non risente certamente del tempo dal punto di vista stilistico, quanto semmai da quello strutturale, eccessivamente ridondante all’occhio del lettore odierno. I quattro titoli oggi in commercio, editi Bompiani, e cioè Mammiferi di lusso, Cocaina, La piscina di Siloe, L’esperimento di Pott, non rendono in realtà merito alla qualità letteraria di Pitigrilli;

Anteprima della Tesi di Mattia Bernardo Bagnoli

Anteprima della tesi: A onor del vero. Pitigrilli: scrittore anti sublime. Viaggio nella vita e nelle opere di un autore controverso, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Mattia Bernardo Bagnoli Contatta »

Composta da 299 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2324 click dal 08/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.