Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sintesi e Caratterizzazione Mediante Diffrattometria a Raggi X su Polveri Cristalline a Temperatura Variabile di Nuovi Materiali Liquido-Cristallini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 I.3 CRISTALLI LIQUIDI CALAMITICI In una mesofase termotropica mentre l’ordine posizionale è largamente assente, come mostrato dalla fluidità del materiale, l'ordine orientazionale viene conservato, dando carattere di anisotropia ad alcune proprietà fisiche. Una conseguenza di questa anisotropia e che le mesofasi possono avere due o più indici rifrattivi, suscettività magnetica e permittività elettriche asimmetriche. Da ciò, alcune molecole termotropiche possono essere orientate applicando dei campi elettrici. La maggior parte dei cristalli liquidi calamitici consiste di due o più anelli [6] che sono direttamente legati o connessi da linking groups ( L ), e molti hanno sostituenti terminali ( R ) e sostituenti laterali ( Z ). La struttura chimica di molti mesogeni camitici può essere rappresentata da una formula generale ( Fig. I.12 ). Gli anelli rappresentati nella figura da cerchi insieme ai gruppi L formano il core del composto. Il core è solitamente una unità relativamente rigida, confrontato ai sostituenti terminali, flessibili, come gruppi alchilici. I sostituenti laterali sono, in molti casi, piccole unità come alogeni, gruppi metilici e gruppi CN. L'anisotropia molecolare, necessaria per la loro mesogenicità, risiede nel core, che è anche responsabile delle alte temperature di transizione. A volte si può verificare che il range fra la temperatura di transizione e la temperatura di fusione sia troppo piccolo, per cui non si riesce a percepire in alcun modo il tipo di Fig. I.12

Anteprima della Tesi di Tony Chiappetta

Anteprima della tesi: Sintesi e Caratterizzazione Mediante Diffrattometria a Raggi X su Polveri Cristalline a Temperatura Variabile di Nuovi Materiali Liquido-Cristallini, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Tony Chiappetta Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2985 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.