Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sintesi e Caratterizzazione Mediante Diffrattometria a Raggi X su Polveri Cristalline a Temperatura Variabile di Nuovi Materiali Liquido-Cristallini

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Quando sono disciolti in solventi polari come l’acqua le code si assemblano insieme e rivolgono le teste polari verso il solvente. La struttura risultante per un sapone è chiamata micella, mentre per un fosfolipide è chiamata vescicola ( Fig. I.11 ). Le fasi liquido-cristalline lamellari nei liotropici sono di estrema importanza nel caso dei fosfolipidi, poiché formano le unità strutturali a doppio strato lipidico delle membrane biologiche. Fig. I.10 Due cristalli liquidi liotropici. (a) un sapone, e (b) un fosfolipide Micella Vescicola Fig. I.11

Anteprima della Tesi di Tony Chiappetta

Anteprima della tesi: Sintesi e Caratterizzazione Mediante Diffrattometria a Raggi X su Polveri Cristalline a Temperatura Variabile di Nuovi Materiali Liquido-Cristallini, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Tony Chiappetta Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2985 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.