L'ordinamento dell'istruzione in Italia e in Spagna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Uno dei punti di maggiore interesse concerne l’adozione del principio di volontarietà 9 , che disciplina l’accesso a tali forme di autonomia. La creazione di Comunità Autonome risulta infatti subordinata alla volontà dei singoli soggetti titolari del diritto, prevedendo quindi la possibilità di un federalismo “zoppo”, con parte del territorio organizzata in forme di autogoverno, e parte dipendente dal potere centrale. In realtà, dopo il riconoscimento delle comunità africane di Ceuta e Melilla come “città autonome”, il quadro delle autonomie è completo, avendo scelto tutti i territori di dotarsi di organi di autogoverno e di appartenere ad una CA 10 . Coerentemente con quanto appena detto, la CE non contiene un elenco degli enti di area vasta, di fatto non imponendo una organizzazione territoriale dall’alto (come avviene in Italia). Il riconoscimento effettuato, in un primo momento soddisfece le rivendicazioni di País Vasco e Cataluña, ma poi, via via, riguardò tutto il territorio spagnolo. Tutte le CCAA, infatti, hanno progressivamente visto aumentare il proprio potere decisionale, di volta in volta sottratto allo Stato, insieme a competenze di vario genere. E ciò in seguito a leggi, sentenze del TC interpretative della CE, e ai due Patti Autonomici del 1981 e del 1992, stipulati sulla base di larghe intese tra il partito di governo e il principale partito all’opposizione. 9 TRUINI, A., Federalismo.,.cit. pag. 402. 10 Ad oggi l’elenco delle CCAA comprende: Andalucía, Aragón, Canarias, Cantabria, Castilla-La Mancha, Castilla y León, Cataluña (Catalunya), Comunidad de Madrid, Comunidad Valenciana, Extremadura, Galicia, Islas Baleares, La Rioja, Comunidad Foral de Navarra, País Vasco (Euskadi), Principado de Asturias, Región de Murcia, e le città autonome di Ceuta e Melilla.

Anteprima della Tesi di Fabrizio Altieri

Anteprima della tesi: L'ordinamento dell'istruzione in Italia e in Spagna, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fabrizio Altieri Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4040 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.