Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Adolescenti allontanati dalla famiglia: tra disagio e capacità di ''resilienza''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione ------------------------------------------------------------------------------------------------------ Conoscere non soltanto gli effetti di un trauma ma anche le risorse che spontaneamente vengono messe in campo quando ci si trova in difficoltà è importante sia per raggiungere una conoscenza più approfondita, considerando il fenomeno da due diversi punti di osservazione, sia perché conoscendo e valorizzando i fattori di resistenza degli individui e dei gruppi si può programmare una migliore prevenzione. Gli individui mostrano notevoli differenze nel fronteggiare le difficoltà esistenziali, a causa della diversa capacità di recupero di cui dispongono in generale o in particolari momenti della vita e dello sviluppo. Le risorse interne acquisite dal soggetto fino al momento del trauma permettono di reagire ad esso: in modo particolare, risultano determinanti il possesso di un attaccamento sicuro ad una figura di riferimento ed i comportamenti seduttivi, che consentono di essere benvoluti e in grado di riconoscere ed accettare gli aiuti che vengono offerti dall’esterno. Colui che non è riuscito a raggiungere tali acquisizioni fino a quel momento, potrà conseguirli successivamente, pur con maggiore lentezza, a condizione che l’ambiente circostante disponga intorno a lui qualche tutore di resilienza. Recenti studi, che ampliano la prospettiva della teoria dell’attaccamento, sottolineano, infatti, come le opportunità offerte dal presente possono, in una visione necessariamente probabilistica e non più deterministica, modificare in modo anche radicale e decisivo i percorsi di sviluppo che si erano fino a quel momento delineati, permettendo a questi soggetti di acquisire abilità e competenze che consentano loro un migliore adattamento. È possibile secondo alcuni autori che essi possano liberarsi dell’identità negativa di “caso sociale”e trovare un modo personale di essere nella 4

Anteprima della Tesi di Manuela Bencini

Anteprima della tesi: Adolescenti allontanati dalla famiglia: tra disagio e capacità di ''resilienza'', Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Manuela Bencini Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10278 click dal 08/04/2005.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.