Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Adolescenti allontanati dalla famiglia: tra disagio e capacità di ''resilienza''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo Primo: Cenni sullo sviluppo sociale con particolare riferimento alla fase adolescenziale ------------------------------------------------------------------------------------------------------ CAPITOLO PRIMO CENNI SULLO SVILUPPO SOCIALE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA FASE ADOLESCENZIALE Il senso del Sé e la sua controparte, il senso dell’ “altro” sono fenomeni universali che influenzano tutte le nostre esperienze sociali” D.N. Stern 1.1 Le origini dei comportamenti sociali Nel corso dello sviluppo della psicologia sono state formulate ipotesi diverse a proposito dell’origine della socialità, cioè delle tendenze che ci portano a costituire legami affettivi con altre persone e a comportarci moralmente, mettendo in atto, a nostre spese, dei comportamenti che possono procurare un vantaggio agli altri ed evitando di perseguire i nostri obiettivi quando ciò potrebbe nuocere a qualcuno. Le due teorie che maggiormente si sono occupate di questo problema sono la psicoanalisi e il comportamentismo. Più di recente hanno incominciato ad affermarsi punti di vista e metodi di indagine derivati dalla ricerca etologica. Secondo il comportamentismo e la psicoanalisi, l’uomo alla nascita non è dotato di tendenze sociali. Il bambino arriva a legarsi ai genitori, desiderando e cercando la loro presenza e la loro approvazione, perché essi soddisfano i suoi bisogni primo fra tutti quello nutritivo. Queste due correnti di pensiero sono caratterizzate entrambe da una particolare visione della natura umana, presente nel pensiero occidentale ben prima che la psicologia si differenziasse dalla filosofia come disciplina autonoma; questa concezione è stata formulata nel modo più netto e preciso dal filosofo inglese Thomas Hobbes, secondo il quale le uniche tendenze di cui l’uomo è per natura 6

Anteprima della Tesi di Manuela Bencini

Anteprima della tesi: Adolescenti allontanati dalla famiglia: tra disagio e capacità di ''resilienza'', Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Manuela Bencini Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10278 click dal 08/04/2005.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.