Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indagini empiriche e teoriche sulle prestazioni di reti peer-to-peer basate su grid-file distribuito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Indagini empiriche e teoriche sulle prestazioni di reti peer-to-peer basate su grid file distribuito Cap. 1 ~ Strutture dati e grid file 5 oggetti che preservi la “spatial proximity” [Gaed97]. In altre parole, non è possibile ordinare gli oggetti in modo tale quelli vicini nello spazio (bidimensionale o multidimensionale) lo siano anche nella rappresentazione lineare. Ciò rende assai difficile l’applicazione dei tradizionali metodi di indicizzazione (come ad esempio B-trees) utilizzati dai moderni databases. Questi aspetti particolari rendono lo sviluppo dei metodi di accesso a tali dati un compito particolarmente gravoso che deve rispondere ad una molteplicità di requisiti, fra cui: • Gestione dello storage: molto spesso risulta impossibile mantenere l’intera base dati in memoria principale, per questo il metodo dovrà consentire l’integrazione con altri dispositivi di memorizzazione (ad esempio dischi rigidi). • Ampia gamma di operazioni supportate: il metodo non dovrà limitarsi al supporto di una sola operazione (ad esempio il recupero delle informazioni) a discapito degli altri compiti, come l’aggiornamento o la cancellazione. • Indipendenza dei dati inseriti: il metodo dove mantenere la propria efficienza anche quando i dati inseriti sono distribuiti in modo particolare e non uniforme (anche perché in realtà raramente i dati sono distribuiti in modo uniforme). • Scalabilità : ovvero capacità di adattarsi e adeguarsi alla crescita della base dati sottostante. • Efficienza: il recupero delle informazioni deve essere veloce, magari paragonabile alto prestazioni fornite da un B-tree unidimensionale. • Concorrenza e recovery: data la molteplicità degli utenti, il metodo dove prevedere efficaci tecniche per gestire le transazioni senza penalizzare le prestazioni. Point Access Methods (PAM) Si tratta di metodi di accesso multidimensionale ai dati. Furono inizialmente definiti per supportare ricerche di tipo spaziale su basi di dati puntuali (ovvero databases con elementi mutidimensionali ma senza estensione spaziale). Tipicamente essi organizzano i punti (ossia i dati, o files) in buckets

Anteprima della Tesi di Emiliano Ciotti

Anteprima della tesi: Indagini empiriche e teoriche sulle prestazioni di reti peer-to-peer basate su grid-file distribuito, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Emiliano Ciotti Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 867 click dal 30/03/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.