Skip to content

Rimozione di nutrienti e microinquinanti attraverso un processo a fanghi attivi assistito da membrana e carboni attivi

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduction 11 INTRODUCTION With the increased worldwide pressure on water resources, effluent recycle and reuse are developing for irrigation and agriculture as well as for indirect and even direct potable water supply. The interest on wastewater reclamation and reuse has increased considerably over the past several years, especially for arid countries even though its implementation is still limited. The obvious need for increased reuse of water significantly impacts both source-water quality and product water value. Water reuse can be of two primary forms: the first of these, cascading reuse, is a form practiced to one degree or another since humankind first used water. The practice involves sequential use of water of deteriorating quality for purposes having decreasingly stringent requirements. Fundamentally a product water having the most stringent use standards command the highest quality source water available. After its designated use it becomes the source for product water having the next most stringent requirement, etc. in many applications, particularly industry and agriculture, such cascading reuse may require only minimal intermediate treatments and the lowest quality water is then disposed of as an unusable waste. The second type of water reuse involves repeated recycling for the same use. The ultimate configuration of a recycling scheme might be envisaged as closing the loop on the cascading reuse scheme; i.e. the lowest quality product becomes the source for the use having the highest quality requirement. The recycling reuse scenario is relatively new compared to simple cascading reuse with ultimate wastage of the lowest quality water. It is the scenario that presents the greatest technology challenge and it is the scenario that is rapidly becoming most prevalent as the sizes and per capita water demands of human populations escalate simultaneously in the face of a fixed global water resource. In this sphere, water quality standards are becoming increasingly stringent and place an emphasis on turbidity, organic content and micropollutants. A high degree of tertiary treatment is needed to satisfy the constraints of receiving streams and water quality standards for reuse. In both cases, maximum removal of suspended solids and colloids appears to be a necessary step. Deep bed filtration, which is the conventional answer to this problem, has some obvious limitations. A sand filter cannot be an absolute filter: the residual turbidity is related to operating conditions but it would be quite impossible to ensure continuous operation at very low turbidity levels. In the relation between efficiency and particle size, a minimum efficiency appears for a size in the micrometer range which corresponds to the size of microorganisms. These points provide an explanation for the recent development of membrane processes in the field of water and wastewater treatment. The combination of membrane separation technology and bioreactors has led to a new focus on wastewater treatment. The application of membranes contributes to very compact wastewater treatment systems with an excellent effluent quality. Till now, membrane bioreactors have been applied full scale mainly on fairly concentrated wastewater streams due to the relatively expensive method of membrane separation and a wide spread application of membrane bioreactors has been hindered due to the relatively high costs for membrane separation. At the moment, new low energy types of membrane separation, makes energy requirements comparable to conventional wastewater systems. This opens possibilities for far going reuse of wastewater, both industrial and municipal, decrease in sludge production and small foot print bioreactors for less concentrated wastewater streams.
Anteprima della tesi: Rimozione di nutrienti e microinquinanti attraverso un processo a fanghi attivi assistito da membrana e carboni attivi, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Rimozione di nutrienti e microinquinanti attraverso un processo a fanghi attivi assistito da membrana e carboni attivi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Innocenti
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Rimozione di nutrienti e microinquinanti attraDottorato di ricerca in Scienze Ambientali
Anno: 2004
Docente/Relatore: Paolo Pavan
Istituito da: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
Dipartimento: Dipartimento di Scienze Ambientali
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 183

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acque reflue
carboni attivi
metalli
microinquinanti
nutrienti
sbr
ultrafiltrazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi