Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La trasformazione dei prodotti agricoli: Interventi del P.O.R. Puglia 2000-2006

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 n tal modo però non fu possibile ricavare il giusto spazio per una politica strutturale di ammodernamento delle imprese agricole e di riconversione produttiva. Una differente strategia fu prevista dai successivi interventi come i Programmi integrati mediterranei e la riforma dei Fondi strutturali. 1. 4 'approvazione dei Progetti integrati mediterranei alla riforma dei fondi strutturali L'approvazione dei Progetti integrati mediterranei (Pim) nel 1985, con il Regolamento 2088, rappresentò un vero punto di svolta per la politica strutturale. Secondo gli studiosi i Pim rappresentano i veri precursori della nuova politica regionale comunitaria. Il loro obiettivo fu di realizzare un'azione comunitaria specifica per migliorare le strutture socio-economiche delle regioni meridionali della Comunità. I Pim previdero azioni pluriennali integrate a vari livelli: (a) a livello di mezzi finanziari poichè alle risorse specifiche nazionali si aggiunsero quelle del Fers, Fse, Feoga-orientamento, e della Bei; (b) a livello dei settori di intervento (agricoltura, pesca, artigianato, industria e servizi); (c) a livello dei partner coinvolti nel processo programmatorio e gestionale (Commissione europea, amministrazione nazionale e amministrazioni regionali e locali). Il Regolamento previde anche l'istituzione di un Comitato consultivo (composto da rappresentanti degli Stati membri e presieduto dalla Commissione) col compito di esprimere un parere su ogni progetto presentato, da approvare in seguito dalla Commissione. L'attuazione dei Pim avveniva mediante contratti di programma tra tutte le parti interessate (Commissione, Stati membri, autorità regionali o qualsiasi altra autorità designata dallo Stato membro) che avrebbero definito i rispettivi impegni. L'importanza dei Pim risiedette nel fatto che essi contennero tutti gli ingredienti che avrebbero caratterizzato il funzionamento dei fondi strutturali nei periodi successivi: il partenariato tra Commissione, amministrazione nazionale e regione, la definizione di un programma pluriennale vincolante per tutte le parti, l'approccio integrato agli

Anteprima della Tesi di Fabio Gaetano Santeramo

Anteprima della tesi: La trasformazione dei prodotti agricoli: Interventi del P.O.R. Puglia 2000-2006, Pagina 12

Laurea liv.I

Facoltà: Agraria

Autore: Fabio Gaetano Santeramo Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3731 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.