Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La videoscrittura: riflessione sulla lingua e produzione del testo.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 La scrittura al computer dunque, non è soltanto una sequenza meccanica di pressione di tasti, ma presenta aspetti cognitivi importanti: se il termine videoscrittura ci riporta principalmente all’idea del prodotto, il termine in inglese word processing, facendo riferimento alla grande quantità di operazioni di livello diverso, ci riporta al processo che consente di elaborare il testo a livello di lettere, parole, periodi, pagine, testo intero, una entità complessa che può essere scomposta e ricostruita su piani diversi. Non un unico processo quindi, ma più processi: Letter processing: scelta del carattere (font), delle dimensioni, del colore… Word processing in senso stretto: controllo ortografico, thesaurus.. Sentence processing: scelta delle modalità di allineamento di un paragrafo, spostamento di intere sezioni, rientro di una riga, numerazione automatica… Page processing: impostazione della pagina… Text processing: registrazione e stampa, creazione di indici, collegamento fra testi… Se la scrittura tradizionale è un processo continuo che coinvolge le diverse parti che compongono il testo, o meglio gli oggetti testuali 9 (caratteri, parole, frasi, paragrafi e documento intero), la videoscrittura offre una gamma più ampia di oggetti su cui operare: singoli caratteri, segmenti di parole, parole, blocchi di testo informali (insiemi di parole), blocchi di testo finalizzati (pagine, paragrafi, capoversi, periodo, frasi), documenti, insiemi di documenti. Il testo assume perciò una particolare manipolabilità e plasticità che divengono operazioni importantissime dal punto di vista cognitivo, perché facilitano la verifica e la correzione del testo. Pensiamo ad esempio alla funzione di “multiple level undo” di molti word processor, ossia la funzione di “annulla digitazione”. Questa funzione permette di annullare l’ultima operazione eseguita, facendo scorrere il testo all’indietro e dando la possibilità di fermarsi su una certa parola, ricostruire una certa frase: “l’aspetto interessante è…la possibilità di rivedere come in una moviola, le operazioni con le quali si è costruita la configurazione del testo attuale” 10 . Colui che scrive, grazie al word processing, ha la possibilità di agire consapevolmente sul testo apportando correzioni e miglioramenti. 9 Zanetti F., La videoscrittura: dall’alfabetizzazione all’elaborazione elettronica di un testo, in Guerra L.(a cura di). Educazione e tecnologie.I nuovi strumenti della mediazione didattica, Edizioni Junior, Bergamo,2002 10 Penge S., op. cit.,1993

Anteprima della Tesi di Anna Santon

Anteprima della tesi: La videoscrittura: riflessione sulla lingua e produzione del testo., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Anna Santon Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2736 click dal 05/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.