Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le funzioni penali del Giudice di Pace. Un'indagine esplorativa nel distretto di Oristano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Le funzioni penali del Giudice di pace 8 Il provvedimento con il quale tale figura è stata istituita è la Legge 21 novembre 1991, n. 374 (recante Istituzione del giudice di pace) alla quale si è pervenuti dopo un lungo e vivace dibattito, sviluppatosi a partire dagli anni Settanta, circa l’opportunità di istituire una nuova figura di magistrato onorario che prendesse il posto di quella del conciliatore. Questa legge, però, dopo aver disciplinato le modalità di nomina, lo status, le competenze e le connesse norme procedimentali del giudice non professionale, presenta al suo interno una distinzione significativa; infatti, mentre per la materia civile, intervenendo direttamente sul tessuto del codice di rito, detta delle previsioni destinate a divenire efficaci, anche se al termine di una lunga vacatio legis, per quella penale essa si limita a delegare al governo il potere di emanare norme concernenti la competenza del giudice di pace e il relativo procedimento. (Vicoli, 2001) E’ stata proprio quest’ultima scelta a segnare il fallimento del progetto poiché il governo, dopo una serie di proroghe del termine di scadenza della delega, ha finito col decadere dal potere di esercitarla, con l’effetto di un rinvio, che sappiamo si protrarrà fino ai giorni nostri, della devoluzione di una competenza penale al giudice di pace. In conseguenza di ciò e dopo alcuni rinvii 2 , l’ufficio del giudice di pace è divenuto operativo il 1° maggio 1995 con funzioni amputate, in quanto circoscritte solo al campo civile, rispetto al progetto originale e non senza manifeste perplessità e diffidenze verso la capacità operativa di questa figura “non professionale”. Oggi il percorso intrapreso nel 1991 ha finalmente trovato un punto di approdo in due istituti fondamentali: prima nel 1999 con un provvedimento di modifica della legge istitutiva del giudice di pace, la Legge 24 novembre 1999, n. 468 (Modifiche alla Legge 21 2 Il termine di entrata in vigore delle norme sulla competenza civile del giudice di pace, inizialmente fissato per il 2 gennaio 1993, è stato differito prima al 3 gennaio 1993 (Legge n. 477/1992) e poi al 1° maggio 1995 (Legge n. 473/1994).

Anteprima della Tesi di Maria Francesca Mele

Anteprima della tesi: Le funzioni penali del Giudice di Pace. Un'indagine esplorativa nel distretto di Oristano, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Francesca Mele Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1923 click dal 06/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.