Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le attività di ricerca e sviluppo nel settore delle biotecnologie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Nel corso del XIX secolo lo sviluppo dei nuovi medicinali con il metodo empirico-induttivo richiede la sintesi in laboratorio di centinaia di molecole tra le quali è possibile trovarne una con qualche potenzialità terapeutica. La scelta delle molecole da sintetizzare segue criteri casuali fondati su quanto risulta chimicamente possibile. Negli anni’60, invece, ha inizio il processo di innovazione della ricerca farmaceutica. Infatti si sperimenta un nuovo metodo di ricerca scientifico-deduttivo definito discovery by design che consente di conoscere, attraverso la patologia e la fisiologia, l’equilibrio alterato, prima di progettare lo strumento farmacologico da utilizzare 17 . Con questo metodo la ricerca farmacologica deve individuare le caratteristiche di un composto ideale che, sulla base di conoscenze scientifiche già acquisite sulla patologia, si prevede possa normalizzare il comportamento dei meccanismi biologici deviati. Successivamente la struttura di questo composto è trasmessa ai chimici i quali sintetizzano una molecola che abbia le stesse caratteristiche, lavorando, dunque, su un modello di riferimento e non più a caso 18 . E’ evidente che le conoscenze scientifiche di base relative agli organismi viventi consentono di ridurre il campione di molecole da sintetizzare accorciando notevolmente la durata della prima fase della sperimentazione. 17 F.DELLA VALLE, A.GAMBARDELLA Rivoluzione cit.p.29 18 S.GARATTINI, Ricerca scientifica e vantaggio terapeutico, Economia e Politica Industriale, 1991.

Anteprima della Tesi di Natalia Vela

Anteprima della tesi: Le attività di ricerca e sviluppo nel settore delle biotecnologie, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Natalia Vela Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8346 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.