Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Intese restrittive della concorrenza e accordi di distribuzione selettiva

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.3 TIPI DI FRANCHISING E CONCESSIONE DI VENDITA : DUE MODELLI ALTERNATIVI NEL SISTEMA DELLA DISTRIBUZIONE Il problema per la diffusione del franchising è stato, quindi, quello di rendersi autonomo rispetto alla concessione di vendita. A tal proposito la dottrina si è data molto da fare per tracciare una linea di demarcazione tra i due istituti; i primi criteri distintivi elaborati (facoltà di sfruttamento del marchio, trasferimento del know-how, carattere fiduciario del rapporto, collaborazione inter – imprenditoriale, pagamento di una front fee) tuttavia non riuscivano a distinguere in modo chiaro ed evidente le due fattispecie, in quanto si riferivano a caratteristiche comuni ad entrambi, caratteristiche peraltro solo eventuali, o perché si trattava di criteri espressi in termini solo quantitativi 9 . 9 PARDOLESI, Contratto di franchising, risoluzione di diritto, provvedimenti d’urgenza, Foro it., 1982, I, pag.2045.

Anteprima della Tesi di Antonio Lo Iacono

Anteprima della tesi: Intese restrittive della concorrenza e accordi di distribuzione selettiva, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Antonio Lo Iacono Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3634 click dal 07/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.