Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il papato di Giovanni Paolo II nella stampa israeliana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Incontri significativi 9 1. KAROL WOJTYLA E L’AMICO EBREO Karol Wojtyla, cresciuto a Wadowice, una piccola città ad una sessantina di chilometri da Cracovia, ha trascorso la propria infanzia e fanciullezza con ebrei e ha quindi vissuto direttamente la tragedia della Shoah: ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, infatti, Wadowice era un paese nella Galizia Occidentale con una popolazione di circa 8.000 persone, di cui 2.000 erano ebrei. A differenza delle Comunità Ebraiche della Galizia Orientale, dove gli ebrei parlavano Yddisch 1 e tendevano a vivere separatamente dai loro vicini non ebrei, qui gli ebrei locali parlavano polacco e si mescolavano con i loro vicini. Frequentavano le stesse scuole e prendevano parte insieme a numerose attività culturali e sportive. Proprio questa situazione “anomala” rispetto al resto d’Europa, ha consentito che uno dei migliori amici del 1 Lingua parlata dagli ebrei ashkenaziti, basata su un dialetto alto-tedesco, scritta in alfabeto ebraico e ricca di parole d’origine ebraica, aramaica e slava. A partire dall’800 l’yddisch diventa il mezzo espressivo della cultura ebraica europea; nel ‘900 i principali centri letterari yddisch sono stati prima l’Unione Sovietica, poi gli Stati Uniti, unico paese dove oggi l’yddisch è ancora letterariamente attivo.

Anteprima della Tesi di Rossella De Pas

Anteprima della tesi: Il papato di Giovanni Paolo II nella stampa israeliana, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rossella De Pas Contatta »

Composta da 222 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1948 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.