Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fondi comuni azionari e obbligazionari: analisi delle performance

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

e basata su pochi raggruppamenti (fondi azionari, obbligazionari e bilanciati) è stata modificata attraverso un aumento del numero di categorie; tale ampliamento serve a descrivere in maniera appropriata l’offerta in continua crescita. L’introduzione dell’euro, nel gennaio 1999, ha costituito un momento di revisione del sistema nel suo complesso, e da allora la struttura della classificazione è rimasta all’incirca stabile. L’offerta di prodotti del risparmio gestito è sempre più dettagliata, ampia e differenziata. Ogni tipo di fondo presenta caratteristiche specifiche dal punto di vista dell’investitore e dell’organizzazione finanziaria. La principale classificazione è quella che avviene in base alla composizione degli strumenti finanziari prevalenti nel portafoglio di ogni fondo. Tale suddivisione è stata effettuata da Assogestioni, società che si occupa della classificazione, valutazione e delle caratteristiche dei fondi. E’ l’Associazione di categoria delle Società di Gestione del Risparmio. Assogestioni opera per promuovere la diffusione delle varie forme di gestione del risparmio, tutela gli interessi collettivi degli associati, svolge attività di consulenza e assistenza tecnica, analisi, informazione e divulgazione dell'attività e dei dati sul risparmio gestito. La classificazione secondo la tipologia di titoli sui cui il fondo investe si articola in cinque macrocategorie: ξ Azionaria ξ Bilanciata ξ Obbligazionaria ξ Monetaria ξ Flessibile La differenza tra questi gruppi è dovuta alla percentuale minima e massima di investimento azionario sopportato da ogni categoria. Il nostro interesse sarà rivolto ai fondi azionari e obbligazionari. I fondi azionari investono più del 70% del patrimonio raccolto in titoli azionari. Hanno come obiettivo il conseguimento di plusvalenze nel medio- lungo periodo. Sono adatti ai risparmiatori che sono disposti a tenere 18

Anteprima della Tesi di Elisa Battistini

Anteprima della tesi: Fondi comuni azionari e obbligazionari: analisi delle performance, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Elisa Battistini Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2463 click dal 07/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.