Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fondi comuni azionari e obbligazionari: analisi delle performance

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1: I fondi e il benchmark Il numero dei risparmiatori che ricorrono al “fai da te” sta rapidamente diminuendo in quanto è sempre più alta la somma di coloro che si affidano al risparmio gestito. Infatti i gestori, col passare degli anni, hanno cercato di differenziare maggiormente i propri fondi, con l’obiettivo di specializzarli per meglio rispondere alle esigenze degli investitori. Ma l’ampia gamma di fondi disponibili ha confuso le idee dei risparmiatori, ed è diventato complesso valutare l’adeguatezza di un fondo alle proprie richieste. Si è quindi diffusa una gestione collettiva dei fondi d’investimento in cui il gestore opera contemporaneamente con le stesse modalità per un numero consistente di investitori. Una prima distinzione tra i prodotti del risparmio gestito può avvenire tra una Società a Capitale Variabile (SICAV) e i fondi comuni. Quando si investe in una SICAV l’investitore non acquista solo la titolarità di una parte del valore del patrimonio ma anche i diritti connessi all’assunzione del ruolo di azionista, primo tra tutti il diritto di voto all’interno delle assemblee. Investire in una SICAV equivale a comperare azioni di una società. Attraverso l’investimento in un fondo comune si ottengono delle quote che assegnano al possessore la titolarità di una parte del valore del patrimonio accumulato. Acquistando una quota si accetta di delegare la società per la gestione del patrimonio, che resta però di proprietà dei risparmiatori. Per valutare le performance del fondo utilizzeremo un parametro di riferimento detto benchmark. Il benchmark è un termine inglese che identifica un “punto di riferimento” o un “criterio di paragone”. I risparmiatori, i gestori e chiunque desideri approfondire la conoscenza di 8

Anteprima della Tesi di Elisa Battistini

Anteprima della tesi: Fondi comuni azionari e obbligazionari: analisi delle performance, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Elisa Battistini Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2460 click dal 07/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.