Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo Sviluppo Umano nei Paesi arabi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Veron pone anche l’ attenzione sui legami tra sviluppo e demografia. Incrementi demografici minori sembrano favorire lo sviluppo ma anche qui la relazione causa effetto è controversa come è evidente da “una formula lanciata alla Conferenza mondiale sulla popolazione di Bucarest, nel 1974, diventata celebre:<> (Development is the best contraceptive). Essa testimonia la reticenza dei teorici o degli esperti dello sviluppo a separare i mutamenti demografici da quelli economici e sociali” 1 . Veron tratta anche lo scottante tema degli aiuti internazionali allo sviluppo, la concessione dei quali non è sempre soddisfacente “perché gli obiettivi dei donatori possono essere di ordine principalmente politico. 2 …Gli aiuti accordati a titolo bilaterale sono mal ripartiti (UNDP, 1993)” 3 . I paesi che ricevono gli aiuti superiori sono quelli che hanno forti spese militari, circa un quarto degli aiuti allo sviluppo va a dieci paesi che raggruppano i tre quarti dei poveri e solo una percentuale minima degli aiuti viene erogata per i bisogni sociali ed i sistemi sanitari primari (senza considerare la percentuale infinitesimale destinata all’ insegnamento primario, base di ogni sviluppo). 1 Op.cit. pag. 16. 2 Così può capitare che l’ Egitto riceva più aiuti dell’ India, per quanto disponga di un reddito per abitante più elevato. 3 Ibidem.

Anteprima della Tesi di Marcella Ferrara

Anteprima della tesi: Lo Sviluppo Umano nei Paesi arabi, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Marcella Ferrara Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4548 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.