Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Parametri dosimetrici caratterizzanti i rivelatori a diamante CVD per la dosimetria di fasci radioterapici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

ix vata risposta in termini di segnale per unita` di dose. Inoltre, il rivelatore a stato solido ottimale dovrebbe avere un’alta resistenza al danno da radia- zione, in modo che le sue caratteristiche dosimetriche rimangano invaria- te anche dopo irraggiamenti di diversi kGy, il che consente il suo utilizzo come dosimetro di riferimento(2) per particolari fasci utilizzati in radiote- rapia, come fasci ultra collimati per la tecnica stereotassica e la dosimetria di sorgenti brachiterapiche. Attualmente molti laboratori stanno studiando la possibilita` di usare nuovi materiali per realizzare dosimetri “on-line” con risposta in tempo reale. Un candidato ideale, per la dosimetria di fasci radioterapici di alta energia sia di fotoni che di elettroni (fino a 25 MeV ), e` il rivelatore a diamante, date le sue piccole dimensioni e, quindi, l’alta risoluzione spaziale, l’eleva- ta risposta per unita` di dose, la bassa corrente di buio, l’alta resistenza al danneggiamento provocato dalla radiazione, la buona stabilita` alle variazioni di temperatura e la buona risoluzione temporale. Inoltre, il diamante ha un numero atomico, Z (uguale a 6), molto prossimo a quello dell’acqua (Z = 7.4) e cio` comporta che i parametri fisici che descrivono la sua interazione con le radiazioni ionizzanti varino in funzione dell’energia in modo molto simile a quelli dell’acqua. Quindi, il diamante puo` essere considerato un materiale 2Un dosimetro si dice di riferimento quando viene tarato per confronto a partire da un campione primario o secondario.

Anteprima della Tesi di Gerardina Stimato

Anteprima della tesi: Parametri dosimetrici caratterizzanti i rivelatori a diamante CVD per la dosimetria di fasci radioterapici, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Gerardina Stimato Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2590 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.