Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le lotte per l'emancipazione della donna: dall'età giolittiana al secondo dopoguerra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 mica repubblicana con la loro opera sia in campo lavorativo che familiare,avendo in cambio il riconoscimento di alcuni istanze(diritto al voto,parità salariale)contrabban- date come coronamento della ormai raggiunta ed acquisita parità uomo-donna. Quanto affermato sin qui ci fa comprendere perché risulta inaccettabile il modo at- traverso il quale è stato considerato il problema della emancipazione femminile.Paola Gaiotti De Biase nell’introduzione al suo libro”Le origini del movimento cattolico femminile”lamenta peraltro la rarità degli studi,soprattutto in Italia,sul problema della protesta femminile e sull’assenza di passione ed impegno storico-critico con cui sono stati condotti 1 . L’arco storico che si prenderà qui in esame va dall’età giolittiana al secondo dopo- guerra.Questa scelta non è casuale e perciò va chiarita.Il problema dell’emancipazio- ne delle donne,non nasce ovviamente nell’età giolittiana ma è durante questi anni che, sulla scia di quanto accaduto nella seconda parte dell’Ottocento con la comparsa delle prime emancipazioniste,viene posto in maniera organica,anche grazie alla nascita dei primi movimenti femminili organizzati.Tutto ciò fu una logica conseguenza dei muta- menti intervenuti nella società a partire dalla prima rivoluzione industriale.Infatti,con l’industrializzazione si posero tutta una serie di problemi,non solo di carattere produt- tivo.Ad esempio alcune condizioni in cui si lavorava nelle fabbriche,spesso fatiscenti, innescarono le prime rivendicazioni del nascente movimento dei lavoratori.Anche le donne furono coinvolte in questi cambiamenti e non è casuale che proprio a partire da questo periodo storico le stesse donne,per la prima volta nella storia dell’umanità, 1 P.Gaiotti De Biase,Le origini del movimento cattolico femminile,Brescia,1963,p.5

Anteprima della Tesi di Marcellino Lombardi

Anteprima della tesi: Le lotte per l'emancipazione della donna: dall'età giolittiana al secondo dopoguerra, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marcellino Lombardi Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 22480 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.