Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le lotte per l'emancipazione della donna: dall'età giolittiana al secondo dopoguerra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 spesa che le possibilità di risparmio di numerose famiglie.Nello stesso tempo, grazie al consistente attivo delle”partite invisibili”,reso possibile dallo stesso meccanismo,il governo riuscì a riscattare anticipatamente il debito pubblico col- locato all’estero e a disporre di riserve valutarie tali da rafforzare il valore della lira e l’affidabilità dell’Italia nel mercato finanziario internazionale>>. 6 Un'altra diretta conseguenza dell’incremento demografico fu lo sviluppo agricolo. In fin dei conti aumento della popolazione vuol dire più bocche da sfamare e ciò non era possibile coi vecchi metodi di coltivazione ragion per cui l’aumento della popola- zione produsse un forte stimolo al settore agricolo per il miglioramento qualitativo e soprattutto quantitativo dei raccolti.Questi risultati furono raggiungibili grazie alla diffusione dei concimi chimici,all’adozione massiccia di macchine agricole ed al mi- glioramento degli attrezzi esistenti.Tutto ciò avvenne nell’alveo delle politiche prote- zioniste che garantirono la formazione di sbocchi sicuri per i prodotti agricoli attra- verso la creazione di un sempre più solido mercato interno. A dire il vero questo sviluppo non fu uniforme.Si registrò,infatti,una forte spere- quazione tra il Nord ed il Sud del paese.Mentre nel meridione si continuarono ad utilizzare i vecchi metodi produttivi,retaggio di un latifondismo feudale duro a mori- re,nel settentrione già si potevano rilevare i primi esempi di imprese a conduzione ca- pitalistica(in particolar modo nella Val Padana).Queste si giovarono innanzitutto di una migliore situazione fondiaria e di un cospicuo patrimonio zootecnico.Inoltre go- dettero anche dei benefici degli interventi pubblici che si concentrarono in quest’a- 6 Ibidem,pp.114-115

Anteprima della Tesi di Marcellino Lombardi

Anteprima della tesi: Le lotte per l'emancipazione della donna: dall'età giolittiana al secondo dopoguerra, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marcellino Lombardi Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 22483 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.