Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità 19 1.4.2 I sistemi narrowcast Sono più recenti e caratterizzano la fruizione dei new media. Nel narrowcasting la comunicazione è interattiva, grandi sono le quantità di informazione, la struttura del sistema trasmissivo prevede un rapporto da molti ad uno, ovvero molti canali a disposizione di un unico soggetto che può scegliere in base ad interessi ed attitudini personali. Il piccolo schermo via cavo, la pay TV, il video on demand, sono tutti considerabili esempi in cui la gestione del consumo mediale passa direttamente nelle mani dell’utente, il quale può costruire un palinsesto ideale sfruttando la miriade di canali tematici che caratterizzano questi sistemi. Il narrowcast prefigura pertanto una modalità fruitiva personalista ed interattiva. 1.4.3 I sistemi multipointcast Hanno una architettura reticolare e consentono modalità comunicative orizzontali, trasversali, da molti a molti. In questi sistemi i punti di ricezione e di trasmissione sono mobili, instabili e le figure dell’emittente e del ricevente si confondono. Ne è un esempio Internet.

Anteprima della Tesi di Claudia Pellicori

Anteprima della tesi: La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Claudia Pellicori Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4663 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.