La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità 11 Nella fase più matura della società industriale emergono fenomeni nuovi che aprono prospettive di un suo superamento, l’inizio di una fase di transizione verso una nuova organizzazione. Ne sono esempi la progressiva convergenza tra i Paesi industriali, a prescindere dal loro regime politico, e la crescita delle classi medie a livello sociale. La società industrializzata si qualifica sempre di più come società di massa, nel senso che consente e, ad un tempo, richiede all’individuo di inserirsi nel sistema di relazioni sociali e produttive. Il cittadino, incorporato come mai prima nei processi di gestione della cosa pubblica e del potere, diviene più solidale con la collettività e si sente più affine ai suoi conterranei sviluppando forme di avanzato egualitarismo morale. Questo tipo di società è il frutto di una continua espansione della produzione e dei consumi che, per mantenere un quadro costante di bisogni da soddisfare, comincia ad investire con interventi di manipolazione le sfere di comportamento prima lasciate all’autonoma determinazione degli individui e dei gruppi. Agli anni dell’epoca a dominanza industriale segue una fase di incertezza, determinata sia dalla percezione di oggettivi limiti dello sviluppo, sia dalla carenza di modelli teorici sufficientemente sperimentati e consolidati per far fronte ad una realtà che si modifica con ritmi del tutto nuovi. Uno degli elementi principali della società emergente è infatti costituito dalla diffusione immediata delle informazioni attraverso i mass media che modificano la concezione del tempo e dello spazio e, con essa, i modi di pensare, gli schemi mentali, le tradizioni, la cultura. Il passaggio da una fase all’altra non avviene certo attraverso l’annullamento della prima e la sua sostituzione radicale con la seconda, ma gradualmente.

Anteprima della Tesi di Claudia Pellicori

Anteprima della tesi: La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Claudia Pellicori Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4691 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.