Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli effetti delle sostanze stupefacenti sui processi cognitivi: l'attuale stato della ricerca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 per i militari della zona del canale. Tuttavia inizia una vera e propria campagna di stampa contro la marijuana, finché nel 1937 viene promulgata una legge che, sotto gli aspetti di una legge di tassazione, ne stabilisce di fatto la proibizione. ALCOOL Anche la produzione di bevande alcoliche per fermentazione dei cereali e dell'uva sembra perdersi nei millenni. Ci sono prove dell'uso di un tipo di birra primitiva intorno al 6400 a.C. Forse il primo riferimento scritto a una bevanda alcolica si trova in un papiro egizio del 3700 a.C., e nel 2500 a.C. già si parla degli effetti nocivi legati all’alcool. Nel Codice di Hammurabi (circa 1800 a.C.) si ritrovano le prime “leggi” per regolare il commercio del vino. L'alcool di riso è citato nei più antichi testi cinesi. Nella Bibbia, dalla Genesi al Cantico dei Cantici, compare più volte il vino. Intorno al 1250 in Europa si ottengono i primi “superalcolici” per distillazione del vino. Tra questi l'”aqua vitae” acqua della vita: medicina straordinaria quasi esclusivamente riservata ai ricchi a causa dell'alto costo. A partire dal 1525, in Inghilterra si comincia a denunciare l'uso eccessivo delle bevande distillate e l'ubriachezza viene per la prima volta considerata un crimine. A partire dal 1600 in Inghilterra il Parlamento approva la “Legge per Reprimere l'Odioso e Ripugnante Peccato di Ubriachezza” (1606). Anche nelle colonie inglesi d’America il consumo di alcolici è molto elevato e inizia a sollevare preoccupazioni. Fra il 1625 e il 1630 nella Nuova Inghilterra sono approvate le prime leggi contro l'ubriachezza e per il controllo dei locali pubblici in cui si vendono alcolici. Nel Massachusetts, le leggi cercano di definire l'ubriachezza sulla base del tempo passato a bere e della quantità bevuta, nonché del comportamento del bevitore; Nel 1672 un grande sciopero è

Anteprima della Tesi di Lara Gasparini

Anteprima della tesi: Gli effetti delle sostanze stupefacenti sui processi cognitivi: l'attuale stato della ricerca, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Lara Gasparini Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6941 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.