Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela delle minoranze nazionali in Europa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 INTRODUZIONE In seguito ad un viaggio compiuto nelle repubbliche baltiche, ho avuto modo di concludere, tramite esperienza diretta, che in Europa le tensioni etniche, i problemi di convivenza tra popoli di diversa etnia, lingua e cultura, non sono questioni ancora risolte, sebbene ci stiamo avvicinando ad una Unione Europea sempre più ampia. Ancora oggi, in alcuni paesi europei e caucasici le tensioni etniche, nonostante non siano evidenti quanto altri fenomeni internazionali e nazionali, sono esistenti e radicate. Questo comporta che in alcuni paesi siano in corso gravi violazioni dei diritti umani, perpetrate a danno di appartenenti a minoranze come a danno di minoranze intese come collettività. Tali violazioni conducono ad una catena di odio, che può spesso manifestarsi tramite la guerra. Da questo si deduce che la tutela giuridica e politica delle minoranze nazionali è un successo per il diritto internazionale, affinché in Europa come nel resto del mondo siano evitati i conflitti etnici. Si ricordi, infatti, che gli ultimi conflitti europei sono avvenuti in nome dell’appartenenza etnica, lasciando un’Europa occidentale incredula e impreparata di fronte al sorgere dei nuovi nazionalismi etnocentrici. Questo lavoro è incentrato sulla tutela delle minoranze nazionali in Europa, giacché la loro protezione contribuisce a costruire una società più ricca e matura, ma soprattutto è uno degli elementi principali in grado di garantire la pace e la sicurezza dello Stato in questione, e del continente europeo. Dopo un Capitolo dedicato alla tutela delle minoranze nell’ambito delle Nazioni Unite la mia analisi si concentra nel trattare e approfondire, come l’Europa, ossia il Consiglio d’Europa, l’OSCE e l’Unione Europea, hanno affrontato, giuridicamente, la questione delle minoranze nazionali. Lo studio è quindi basato sull’analisi di documenti giuridico-politici, emessi dalle due Organizzazioni internazionali e dall’Unione Europea. Infine, svolgo un’analisi sulla situazione delle minoranze nazionali nelle repubbliche baltiche, futuri membri dell’Unione Europea. Il Primo Capitolo, di apertura, tratta la questione dal punto di vista del diritto internazionale generale, ossia come due Organizzazioni Internazionali, la Società delle Nazioni e poi le Nazioni Unite, hanno affrontato giuridicamente la questione delle minoranze nazionali. La Società delle Nazioni è il primo organismo

Anteprima della Tesi di Luca Carapelli

Anteprima della tesi: La tutela delle minoranze nazionali in Europa, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Luca Carapelli Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6083 click dal 13/04/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.