Le tecnologie dual-use: implicazioni per l'economia e per la sicurezza internazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.4 Il concetto di «dual-use». Durante gli anni ’90, il concetto di «dual-use» è stato ampiamente utilizzato, specialmente negli stati occidentali, per offrire una soluzione vitale ai problemi affrontati dalle organizzazioni militari in seguito alla «Rivoluzione Tecnica Militare» 12 e al mutamento del contesto internazionale. Come a volte accade quando un concetto è così largamente utilizzato, il significato di «dual- use» diventa vago come le politiche tecnologiche definite «politiche dual- use». Quanto alla sua origine, il concetto del dual-use nasce dal dominio degli studi strategici durante gli anni ’80; in quel periodo la diffusa preoccupazione circa la proliferazione degli armamenti attraverso i trasferimenti internazionali di «prodotti e tecnologie dual-use» portò alla formazione di alcuni regimi di controllo nazionale e, nel 1995, di una legislazione europea sui controlli delle esportazioni dual-use. Tale origine mostra come il concetto stesso sia emerso in stretta connessione con il trend della globalizzazione dei mercati tecnologici e dei sistemi produttivi 13 . La globalizzazione ha comportato anche delle conseguenze in campo militare (senza contare quelle a livello politico e strategico) dove gli sforzi nazionali nella ricerca e sviluppo (R&D) si sono adeguati al rapidissimo trend nello sviluppo di tecnologie commerciali in settori come l’elettronica, l’informatica o le comunicazioni. In un tempo in cui le economie (e i mercati) nazionali si muovono verso l’integrazione a livello globale, anche il settore militare occidentale sta puntando in modo crescente su tecnologie sviluppate in altri paesi e, spesso, concepite per impieghi civili. In tale contesto il concetto di dual-use ha perso il suo significato «statico» (ovvero «controllo sulla diffusione della tecnologia militare») acquisendone uno «dinamico» (ossia «sviluppo di tecnologie concepite per soddisfare esigenze civili e militari»). 12 La “rivoluzione tecnica militare” è un concetto proposto dal Center for Strategic and International Studies. Si veda Mazarr et alii, 1993. 13 Un introduzione alle questioni riguardanti la globalizzazione della tecnologia viene fornita da: Ostry e Nelson, 1995, e Archibugi e Michie, 1997.

Anteprima della Tesi di Francesco Nuzzi

Anteprima della tesi: Le tecnologie dual-use: implicazioni per l'economia e per la sicurezza internazionale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Nuzzi Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3447 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.