Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio del profilo di espressione genica in cornee sane ed in cornee affette da cheratocono.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 1.3 PATOLOGIA La cornea è la parte dell’occhio più esposta ai traumi. Si possono verificare dei graffi semplicemente stropicciandosi; anche un ciglio può graffiare l’occhio, e facilmente dei corpi estranei, come una scheggia di metallo o di legno, possono conficcarsi nella cornea; inoltre è facile procurarsi un taglio sulla cornea, spesso è sufficiente il bordo di un foglio di carta. In questi casi si sente sempre dolore o lieve, come se nell’occhio ci fosse un granello di sabbia, o anche molto forte. Non sempre la congiuntiva si arrossa, anzi molto spesso l’occhio appare normalmente bianco. Per notare la lesione corneale l’oculista utilizza il biomicroscopio con lampada a fessura, se nella cornea è conficcata una scheggia questa viene tolta. Quando il trauma è violento è possibile che la cornea venga perforata: in questo caso esiste un rischio elevatissimo per l’integrità del bulbo. L’infezione della cornea si chiama cheratite, si accompagna spesso ad ulcerazione e può essere di origine batterica o più spesso virale. La cheratite e l’ulcera corneale fanno diminuire la trasparenza della cornea e sono causa di visione appannata.

Anteprima della Tesi di Valeriana Sblendorio

Anteprima della tesi: Studio del profilo di espressione genica in cornee sane ed in cornee affette da cheratocono., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Valeriana Sblendorio Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2853 click dal 18/04/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.