Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Agenzie per il lavoro nel Decreto Legislativo 276 del 2003

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 In ordine alla ripartizione delle competenze tra lo Stato e le Regioni nella regolazione del mercato del lavoro, in base al de- creto attuativo, occorre evidenziare che: - compito dello Stato è garantire su tutto il territorio nazio- nale degli standard di efficienza e di qualità dei servizi re- lativi all’accesso e alla promozione del lavoro; lo Stato ha conservato per sé la definizione dei principi fondamentali che governano il mercato del lavoro, quali, ad esempio, la programmazione delle politiche nazionali del lavoro, le misure che garantiscono la libera circolazione delle per- sone sul territorio nazionale; - l’intervento delle Regioni è finalizzato, invece, alle politi- che più propriamente regionali, nonché alla definizione delle azioni concrete dirette alla disoccupazione, alla or- ganizzazione dei servizi per l’impiego e al coordinamento ed integrazione fra servizi pubblici e privati. Sulla base di tali suddivisioni, il D.Lgs. 276 differenzia il regi me delle autorizzazioni da quello degli accreditamenti. Con l’espressione autorizzazione si intende il provvedimento mediante il quale lo Stato abilita operatori pubblici e privati allo svolgimento delle attività di somministrazione, intermediazione, ri- cerca e selezione del personale, nonché ricollocazione professiona- le 7 . Con l’espressione accreditamento si intende, invece, il prov- vedimento mediante il quale le Regioni riconoscono ad un operatore, pubblico o privato (eventualmente già autorizzato a livello naziona- le) l’idoneità ad erogare i servizi al lavoro negli ambiti regionali di riferimento anche mediante l’utilizzo di risorse pubbliche, nonché la partecipazione attiva alla rete dei servizi per il mercato del lavoro, 7 Art. 2 , comma 1, lett. e) del d.lgs.276/03.

Anteprima della Tesi di Andrea Crucianelli

Anteprima della tesi: Le Agenzie per il lavoro nel Decreto Legislativo 276 del 2003, Pagina 10

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Andrea Crucianelli Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3286 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.