Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie e normative per la formazione del comunicatore pubblico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 è cercato di ovviare a questo problema con l’approvazione della legge del 7 giugno 2000,n. 150, che tenta di disciplinare uniformemente e organicamente le attività di informazione e di comunicazione con particolare riferimento alle strutture, ai servizi e alle professionalità sorti nel frattempo. In riferimento specifico a quest’ultimo aspetto, la 150/2000 ha previsto l’obbligo di individuare i profili professionali e di attivare i programmi formativi adeguati a creare nell’amministrazione le nuove professionalità, di cui è sprovvista, da adibire alle nuove funzioni. Le colpe, che causano il lento assorbimento della Legge in questione, solo in parte possono essere imputabili alla rigidità dei vincoli legislativi imposti dalle norme, i ritardi debbono essere imputati in buona parte a quella scarsa propensione al mutamento che ancora persiste in numerose amministrazioni. L’avvento delle nuove professioni, legate alle funzioni di informazione e di comunicazione, all’interno degli apparati, rappresenta un’ottima opportunità di rinnovamento per le amministrazioni che desiderano migliorarsi: un’attività di comunicazione ben progettata e bene attuata, è senza dubbio infatti un elemento indispensabile nel processo di cambiamento. L’aspetto più interessante del provvedimento, è senza dubbio rappresentato dalle disposizioni in essa contenute relative all’individuazione dei profili professionali e alla attualmente in corso il riconoscimento giuridico della professione, infatti sono al tempo stesso emblemi e leve strategiche del cambiamento della p.a. Le conoscenze tecniche possedute in materia di comunicazione, le motivazioni e le abilità sociali di cui devono essere in possesso i dipendenti che svolgono questa professione rappresentano una risorsa indispensabile per qualsiasi amministrazione che voglia migliorarsi con i cambiamenti. Proprio perché ritenuta fondamentale la preparazione di questi professionisti, abbiamo cercato con questo lavoro, di capire e dare

Anteprima della Tesi di Caterina Piscitelli

Anteprima della tesi: Strategie e normative per la formazione del comunicatore pubblico, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Caterina Piscitelli Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2755 click dal 18/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.