Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politica e capitalismo industriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 CAPITOLO I LE RELAZIONI CAPITALISMO INDUSTRIALE – POLITICA 1.1 L’AZIONE INDIVIDUALE DEGLI IMPRENDITORI Gli imprenditori rappresentano il soggetto principale da analizzare qualora si vogliano studiare le relazioni tra industria ed altri ambiti. Cominciamo, dunque, con il chiarire, con una definizione, cosa intendiamo quando parliamo di imprenditori: Si definiscono imprenditori gli attori sociali che detengono il controllo dei fattori della produzione, svolgono un ruolo di innovazione, si assumono il rischio di impresa e, in generale, occupano una posizione dominante nella divisione del lavoro e nella distribuzione della proprietà in un’economia capitalista. 1 1 A. MARTINELLI, L’azione collettiva degli imprenditori italiani, Milano, Edizioni di Comunità, 1994, pag. 3.

Anteprima della Tesi di Francesco Di Cola

Anteprima della tesi: Politica e capitalismo industriale, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Di Cola Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2578 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.