La pornografia minorile su Internet e le tecniche per contrastarla

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 come giustamente rilevato 4 , tra l’eros paedagogos (amore psichico e spirituale dell’adulto verso il giovane discepolo da lui educato e formato) e il graduale scivolamento verso la pedofilia il passo è assai breve. L’erastes era l’amante, il quale era solito prendere l’iniziativa corteggiando il fanciullo. L’eromenion era invece l’amato, il cui ruolo era sostanzialmente passivo: si trattava di un contenitore amorfo che avrebbe potuto prendere forma solo attraverso la relazione pederastia con l’erastes. La relazione si fondava su una serie di diritti dell’amante, quali il godimento di un piacere rapido e rapinoso, e di obblighi, quali la protezione e, talvolta, il sostentamento economico del ragazzo. L’età dell’amato era importante ai fini della punibilità dell’amante, dato che i rapporti sessuali con bambini impuberi era sanzionati gravemente dalla legge, anche se poi, in realtà, non sono a noi pervenute notizie di condanne di questo tipo nonostante la frequenza con cui questi abusi si ripetevano. Si può dire che proteggere l’infanzia, distinguendo la pederastia dalla pedofilia, era una costante preoccupazione degli Ateniesi, pur se solo da un punto di vista formale. 4 Cfr. WEITBRECHT H.J., Compendio di psichiatria, traduzione italiana Piccin, Padova, 1970, p.31.

Anteprima della Tesi di Vincenzo Ficociello

Anteprima della tesi: La pornografia minorile su Internet e le tecniche per contrastarla, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Vincenzo Ficociello Contatta »

Composta da 211 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8393 click dal 20/04/2005.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.