Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La famiglia legittima e la famiglia di fatto tra paralisi statale e iperattivismo regionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Dal Codice del 1865 emerge una famiglia diversa rispetto al passato; il legislatore cerca infatti di eliminare i caratteri più aspri dell’autorità paterna nell’intento di perseguire il rispetto della legge e dei valori dello Stato. Nel periodo immediatamente successivo, numerosi sono stati i progetti di legge presentati, molti dei quali però con esito negativo, con i quali si cercava di armonizzare al meglio la portata del nuovo Codice con la reale situazione italiana di quel periodo. Uno dei più importanti è stato indubbiamente il progetto di Scialoja del 1912, diventato legge nel 1919 (n.1176). I cambiamenti da esse apportati sono notevoli, quali l’abolizione dell’autorità maritale e la concessione alle donne della possibilità di essere ammesse agli impieghi pubblici, poiché durante la Prima Guerra Mondiale importante fu il loro contributo alle attività produttive.

Anteprima della Tesi di Annalisa Germinario

Anteprima della tesi: La famiglia legittima e la famiglia di fatto tra paralisi statale e iperattivismo regionale, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Annalisa Germinario Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11447 click dal 20/04/2005.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.