Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''God bless Israel''. La formazione dello Stato d’Israele vista attraverso le pagine di Newsweek e Time Magazine (1945 - 1949)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

-13- Capitolo I Le divergenze tra il Dipartimento di Stato e la Casa Bianca sulla creazione di uno stato ebraico in Palestina 1.1 Dal disimpegno all’impegno Nel periodo tra le due guerre, e quindi anche durante i primi due mandati presidenziali di Roosevelt, venne mantenuto un atteggiamento di distacco verso gli affari europei. Si preferì quini mantenere coerentemente la politica che sin dagli anni Venti era stata perseguita nelle precedenti amministrazioni. Tale politica, può essere ricondotta ai due seguenti principi di fondo: 1. La persecuzione antiebraica doveva essere considerata come una faccenda interna dei singoli stati europei; 2. La questione sionista era da ritenersi un problema esclusivo della Gran Bretagna, cui era stato affidato il mandato sulla Palestina. Gli Stati Uniti non ravvisavano alcun particolare interesse nazionale nel venire incontro alle richieste di aiuto dell’ebraismo europeo. Per ciò che riguarda l’atteggiamento diplomatico degli Stati Uniti verso l’ebraismo, sul tema del sionismo e della fondazione di uno stato ebraico in Palestina, l’amministrazione Roosevelt si attestò sui seguenti principi: ξ La dichiarazione Balfour era stata fatta dagli Alleati, non dagli Stati Uniti; ξ Né la Risoluzione del Congresso americano del 1922 né la convenzione anglo-americana sulla Palestina del 1924 impegnavano gli Stati Uniti nei confronti del sionismo;

Anteprima della Tesi di Cristiano Tinazzi

Anteprima della tesi: ''God bless Israel''. La formazione dello Stato d’Israele vista attraverso le pagine di Newsweek e Time Magazine (1945 - 1949), Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristiano Tinazzi Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4069 click dal 11/05/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.