Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sospensione condizionale della pena

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 come la grazia e l’indulto che accompagnano l’evoluzione del diritto sino ai giorni nostri 9 . La gestione del perdono era legittimata dal manifestarsi di segni dall’alto, così l’utilizzo di strumenti di pacificazione sociale finiva per essere avvolto da un’aurea magica non suscettibile di una valutazione critica, al pari la sovrana benevolenza poteva intervenire per evitare punizioni non sentite giuste dal popolo e quindi destabilizzanti il potere regio; ma è la grazia che rappresenta il vero predecessore della moderna sospensione condizionale della pena. In Italia la possibilità di ottenere la grazia sovrana era esclusa per gravissimi delitti, e concessa solo se il caso fosse degno di scusa per mancanza di libera volontà o per il concorso di qualche altra circostanza; nel 1889 il nuovo C.P. Zanardelli mostrò un generale disinteresse per la sospensione condizionale accennando solo a ipotesi di liberazione anticipata nel caso in cui il detenuto avesse scontato almeno i tre quarti della pena e in presenza di un suo sentito ravvedimento. Come dicevamo l’istituto venne davvero introdotto con la L. 267/1904, detta legge Ronchetti, anche se con grandi restrizioni:la sospensione poteva essere concessa solo una volta e in riferimento a una durata massima di sei mesi. Il punto d’arrivo dell’evoluzione dell’istituto è 9 SCOTT, The visighotic code: (Forum Iudicium) lb VI, titolo IV. Concerning injures, wounds and mutilations inflicted upon men, 1908, ora nel sito The library of iberian resources on line (cit. da MARTINI, La pena sospesa, Torino, 2001, 44)

Anteprima della Tesi di Daniele Lurani

Anteprima della tesi: La sospensione condizionale della pena, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniele Lurani Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5906 click dal 22/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.