Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un'azienda della Net Economy: il caso Google

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’economia digitale 6 contrappone al termine analogico, caratteristico di tutte le ere precedenti. Gli strumenti dell’economia digitale sono i computer, in grado di elaborare i formati digitali, trasferirli a grande distanza a costi pressoché nulli e archiviarli su supporti fisici di varia natura: floppy disk, cd, dvd, hard disk, etc. Figura 1 - Un DVD-R a singola faccia: può contenere 4.7Gb di dati L’economia digitale è un’era appena nata e, come tale, sta conoscendo non solo un’ampia diffusione dei suoi strumenti, ma anche il continuo crollo prezzi che la caratterizzano e la continua affinazione delle sue tecnologie. Si pensi alle velocità dei processori: i processori di ogni fascia qualitativa hanno visto un continuo miglioramento delle loro tecniche produttive, cosa che non solo ha portato a raddoppiare la loro potenza ogni 18 mesi TP 1 PT, ma anche a continui ribassi di prezzo per l’utente finale. Non è un caso quindi che l’obsolescenza dei computer sia ancora altissima e che si reclamino ingenti investimenti in formazione nelle nuove tecnologie e che il personale in grado di gestire i sistemi informatici complessi siano fra i più ricercati sul mercato TP 1 PT Questa crescita è più nota come Legge di Moore.

Anteprima della Tesi di Thomas Salerno

Anteprima della tesi: Un'azienda della Net Economy: il caso Google, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Thomas Salerno Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5249 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.