Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio di trasparenza per le società di capitali ora introdotto alla luce del confronto con quello relativo alle società di persone

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 CAPITOLO PRIMO IL PRINCIPIO DI TRASPARENZA FISCALE RELATIVO ALLE SOCIETA’ DI PERSONE 1.1 IL PRINCIPIO DI << TRASPARENZA >> COME ALTERNATIVA ALLO SCHEMA IMPUTAZIONE/ORGANIZZAZIONE L’argomento soggettività degli enti collettivi è uno tra quelli maggiormente dibattuto dalla dottrina giuridica fin dalla fine del diciottesimo secolo. L’intero dibattito giuridico ruota intorno alla riconoscibilità di una realtà obiettiva oppure di una finzione dell’ente collettivo: i sostenitori della prima tesi affermano l’esistenza dell’ente collettivo come soggetto a sé stante, del tutto distinto dalle persone fisiche che lo compongono, al contrario coloro che negano la realtà dell’ente collettivo riconducono l’intero fenomeno associativo alle persone degli associati. La più recente ed accreditata elaborazione dottrinaria, definita teoria normativo-nominalistica, ha sottoposto il concetto di persona giuridica ad una sorta di critica, definendola come una creazione artificiosa del linguaggio giuridico, la quale sta ad indicare in forma

Anteprima della Tesi di Vincenzo Romano

Anteprima della tesi: Il principio di trasparenza per le società di capitali ora introdotto alla luce del confronto con quello relativo alle società di persone, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Vincenzo Romano Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6972 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.