Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della cooperazione giuridica UE-ACP da Lomé a Cotonou

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 Per trovare un�altra modifica di tale importanza bisogner� attendere la firma dell�Accordo di Cotonou, nel 2000. La Gran Bretagna portava nell�area economica europea l�eredit� dei suoi vasti ex possedimenti coloniali, inquadrati nel Commonwealth, e il desiderio di mantenere con essi un rapporto privilegiato anche nel mutato contesto internazionale. Venne quasi subito scartata l�ipotesi di un semplice rinnovo di Yaound�, e nacque cos� nel 1975 la prima Convenzione di Lom�, che prendeva il nome dalla capitale del Togo dove era stato firmato il trattato istitutivo, finanziata dall�equivalente di 3.053,3 milioni di euro del quarto FES. La firma della Convenzione era stata preceduta dall�Accordo di Georgetown del 6 giugno 1975, dove venne stabilito per la prima volta lo status legale dei paesi ACP, ufficializzando l�utilizzo di tale acronimo per indicare i partecipanti alla Convenzione di Lom� 9 . Il rapporto tra gli stati membri doveva essere basato sulla solidariet� reciproca, la cooperazione per raggiungere un avanzamento economico, sociale e culturale, e la promozione della collaborazione tra paesi ACP e tra paesi in via di sviluppo in generale, come si legge all�art. 2 dell�Accordo. L�aumento dei paesi partecipanti alla Convenzione di Lom�, che ora salivano a 46, a fronte dei nove membri della Comunit�, si rifletteva anche in una diversificazione degli obiettivi. L�esperienza di Yaound� era stata positiva per quel che concerneva la nascita e lo sviluppo della consuetudine a utilizzare istituzioni comuni, nonch� sul piano dell�abitudine a una continua contrattazione politica. La Convenzione di Lom� fissava una struttura istituzionale che sarebbe rimasta in vigore per 9 Dominique David, �40 years of Europe-ACP relationship�, in ACP-EU partnership agreement signed in Cotonou on 23 June 2000, supplement to The Courier, 2000, p 12 e Kenneth Karl, �From Georgetown to Cotonou: the ACP group faces up to new challenges�, in ACP-EU partnership agreement signed in Cotonou on 23 June 2000, supplement to The Courier, 2000, p 22-23.

Anteprima della Tesi di Nives Maria Ester Costa

Anteprima della tesi: L'evoluzione della cooperazione giuridica UE-ACP da Lomé a Cotonou, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Nives Maria Ester Costa Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3127 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.