Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della cooperazione giuridica UE-ACP da Lomé a Cotonou

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Capitolo I: La storia delle Convenzioni ACP 1. La nascita della cooperazione allo sviluppo della CEE La storia delle Convenzioni tra l�Europa e i paesi ACP (paesi dell�Africa, dei Carabi e del Pacifico) non comincia con la firma della nota Convenzione di Lom� nel 1975, ma risale all�origine della Comunit� Europea 1 stessa. Infatti nel Trattato di Roma del 1957 erano gi� presenti alcune disposizioni riguardanti le relazioni tra la Comunit� e le dipendenze coloniali dei paesi firmatari: si trattava degli artt. 131-136, riuniti sotto il titolo IV, �Associazione dei paesi e dei territori d�oltremare�. L�art. 131 enunciava i principi che avrebbero dovuto guidare i rapporti tra la neonata Comunit� e i paesi associati, il cui elenco era inserito in allegato al Trattato. L�obiettivo della cooperazione era quello di �promuovere lo sviluppo economico e sociale dei paesi e territori e l'instaurazione di strette relazioni economiche tra essi e la Comunit� nel suo insieme� (art. 131). Gli articoli successivi elencavano le disposizioni che avrebbero regolato il commercio nell�area, per raggiungere una riduzione collettiva delle barriere tariffarie e favorire gli investimenti nei paesi e territori d�oltremare. 1 Nel corso di questa tesi far� pi� volte riferimento, necessariamente, alla Comunit� Europea (CE). Con questo termine intendo riferirmi all�entit� politica nata con la firma del Trattato di Roma del 1957, cos� come si � evoluta, allargata e come � cresciuta in complessit� e funzioni negli anni successivi. In particolar modo, il Trattato di Maastricht del 1992 ha ridisegnato la struttura della Comunit�, che da allora viene chiamata Unione Europea (UE). Per semplicit�, e per evitare fastidiosi cambiamenti dell�espressione di riferimento, utilizzer� il termine Comunit� Europea nei capitoli I e II per indicare in maniera generale l�insieme degli stati partecipanti al progetto di unit� europea e delle istituzioni comuni; con lo stesso significato utilizzer� il termine Unione Europea nei capitoli III, IV e V.

Anteprima della Tesi di Nives Maria Ester Costa

Anteprima della tesi: L'evoluzione della cooperazione giuridica UE-ACP da Lomé a Cotonou, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Nives Maria Ester Costa Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3127 click dal 26/04/2005.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.