Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il dibattito sull'informazione nella stampa internazionale dopo l'11 settembre 2001

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 1. 11 SETTEMBRE 2001: TRA INFORMAZIONE E SPETTACOLARIZZAZIONE 1.1 Gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 come “evento puro” Robert Musil aveva scritto: “La probabilità di apprendere dal giornale una vicenda straordinaria è molto maggiore di quella di viverla personalmente; in altre parole, oggi l’essenziale accade nell’astratto, e l’irrilevante accade nella realtà”. 1 Egli non poteva immaginare che molti anni dopo, in occasione di un evento tragico, questa situazione avrebbe subito uno straordinario shock: mentre la rete tende addirittura a ribaltare lo stato delle cose, gli avvenimenti dell’11 settembre “avviluppano”, come mai è accaduto prima, la realtà e l’astrazione. 2 La data dell’11 settembre ha segnato sicuramente uno spartiacque nella storia contemporanea: “niente sarà più come prima” hanno sostenuto i più diversi commentatori immediatamente dopo i tragici eventi di quella data. “E’ proprio questa cesura che individua un evento e il passaggio storico che introduce: da quell’11 settembre il mondo rinserrato nel suo guscio audiovisivo ha percepito che la bolla amniotica delle immagini può rompersi, che l’ordine della rappresentazione può cosi rovinosamente saltare, da aprire una lacerazione profonda che fa sentire il fuori irriducibile che circonda l’esistenza e riporta al primigenio essere gettati nel mondo”. 3 Si è detto che un evento di portata simile non si sia mai verificato, vista la portata dell’evento e l’intensità della partecipazione. Si e parlato di “evento puro” 4 in riferimento all’attacco alle Twin Towers e a Washington: Sono le 8.45 del mattino di martedì 11 settembre 2001. Un aereo sorvola a bassa quota l’isola di Manhattan. Punta verso sud, verso il World Trade Center. Piega a destra e centra all’altezza dell’ottantesimo piano la settentrionale delle Twin Towers. La televisione si collega subito. Le immagini di CNN rimbalzano in tutto il mondo e con esse la torre ferita e fumante. Nessuno 1 R. Musil, giornalista e scrittore austriaco (1880-1942), citato in P.Mallozzi, M.Squarcione, Le torri di carta. Un’analisi dei quotidiani in Torri Crollanti. Comunicazione, media e nuovi terrorismi dopo l’11 settembre, a cura di M.Morcellini, Milano, Franco Angeli, 2003,pp.214-228, precipue p.227. 2 Ibidem, pp.214-248. 3 G.Barlozzetti, L’Evento Puro: l’Attacco all’America. New York/Washington, 11 settembre 2001 in Eventi e riti della televisione: dalla guerra del golfo alle Twin Towers, Milano, Franco Angeli, 2002, pp.194-219, precipue p. 200. 4 La definizione di “evento puro” viene utilizzata da G.Barlozzetti, cit., p.214.

Anteprima della Tesi di Elisa Gosti

Anteprima della tesi: Il dibattito sull'informazione nella stampa internazionale dopo l'11 settembre 2001, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Elisa Gosti Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2517 click dal 29/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.