Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 L’obiettivo è quello di fornire un quadro di riferimento e una valutazione esemplificativa che evidenzi le differenze tra i paesi candidati e tra questi ultimi ed i Paesi dell’Europa Occidentale. I termini di riferimento presi in considerazione sono gli standards EU in materia economica, legale ed istituzionale. L’indicatore della D.B. valuta infatti la convergenza sulla base di 16 variabili così raggruppate: - Economia reale: PIL pro-capite, crescita del PIL, aumento di produttività, tasso di disoccupazione, agricoltura in % del PIL, industria in % del PIL, investimenti in % del PIL - Inflazione e posizione fiscale: crescita media dei prezzi al consumo, retribuzione lorda mensile, deficit fiscale in % del PIL, debito pubblico in % del PIL - Settore estero: bilancia dei pagamenti, investimenti diretti esteri (IDE) in % del PIL - Politica Economica: incidenza del settore privato sul PIL, settore bancario, liberalizzazione del mercato e scambi con l’estero L’analisi della convergenza ha contribuito al monitoraggio dell’osservanza da parte dei paesi candidati delle disposizioni comunitarie in materia di adesione: non solo ha permesso di osservare i progressi perseguiti in vista del raggiungimento di un determinato livello economico, così come sancito dai criteri tracciati a Copenhagen, ma ha anche offerto un quadro di riferimento delle forze e delle debolezze delle economie in transizione. Per quanto riguarda l’adesione all’EMU ( European Monetary Union ), i parametri di convergenza di riferimento sono quelli contenuti nel Trattato di Maastricht del 1992 che nella primavera del 1998 sono stati verificati dal Consiglio europeo in merito alla decisione di quali paesi potessero costituire l’Unione Monetaria. Anche per i paesi dell’Europa Centrale e Orientale che il primo maggio 2004 entreranno nell’Unione Europea si prospetta la futura adesione all’EMU. In base all’art. 4 del Trattato EC 4 , le attività degli stati membri dovrebbero essere finalizzate all’introduzione della moneta comune e, quindi, all’integrazione 4 Trattato che istituisce la Comunità Europea, versione consolidata, 2002

Anteprima della Tesi di Silvia Vecchiato

Anteprima della tesi: La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Vecchiato Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2179 click dal 29/07/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.