Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 - programma PHARE: “Pologne et Hongrie. Aide à la restructuration des économies”, avviato nel 1999 per finanziare progetti in tutti i settori, compresi progetti di sviluppo regionale; - ISPA: “Instrument for Structural policies for Pre – accession”, avviato nel 2000 e ha promosso progetti per l’ambiente e per le infrastrutture di trasporto; - SAPARD: “Special Accession Programme for Agriculture and Rural Development” per il finanziamento, a partire dal 2001 di politiche agricole e per lo sviluppo rurale. Il punto dolente del processo di allineamento al diritto dell’EU da parte dei paesi candidati ( realtà dunque condivisa anche dalla Slovacchia ) riguarda l’implementazione di una struttura amministrativa e giudiziaria efficiente che permetta di accogliere concretamente l’acquis e di rinforzarlo. Proprio per fronteggiare tale problema la Comunità ha avviato con tali paesi dal 1998 al 2002 più di 500 Twinning Projects: ci si riferisce all’ingente mobilitazione da parte dell’EU di risorse umane e finanziarie degli Stati Membri a favore dei paesi candidati, volta realizzare al loro interno un gemellaggio amministrativo durante il periodo di transizione. Fino al 2000 tali progetti hanno avuto per oggetto il sostenimento dei settori, ritenuti più importanti dai partnerariati di accesso, dell’agricoltura, della finanza pubblica e della giustizia. Negli ultimi due anni sono stati sostenuti in tal senso altri importanti settori di implementazione dell’acquis tra cui ricordiamo quello dei trasporti e delle telecomunicazioni, della politica sociale e della dura lotta contro la corruzione e lo smercio di droga. Allo stato attuale il gemellaggio copre oramai tutti i settori rilevanti. Per quanto riguarda la Slovacchia, i progetti di twinning sono stati previsti dal “2001 National Program” e hanno finanziato le riforme in materia di salute e di tutela del consumatore, il settore dell’energia e dei trasporti, nonché interventi strutturali nelle politiche regionali e nell’importante controllo interno finanziario. Per quanto riguarda l’allineamento dei paesi ai criteri economici, in assenza di una specifica quantificazione del termine convergenza strutturale da parte della Commissione Europea, il primo tentativo diretto a valutare la convergenza dei PECO è stato approntato dalla Deutsche Bank.

Anteprima della Tesi di Silvia Vecchiato

Anteprima della tesi: La Rep. Slovacca verso l'Unione Europea: analisi del processo di transizione, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Vecchiato Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2175 click dal 29/07/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.