Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La telefonia mobile di terza generazione: le aste per le licenze UMTS in Europa e in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Capitolo 1 IL MERCATO DELLA TELEFONIA MOBILE Il capitolo si concentrerà sul mercato della telefonia mobile, e sarà diviso in due parti. Nella prima si effettuerà una breve disamina dell’evoluzione della tecnologia cellulare: si partirà citando i primi telefonini TACS, e si concluderà parlando delle nuove tecnologie e delle frontiere verso cui queste tecnologie stanno portando. La seconda parte del capitolo, invece, si soffermerà sul mercato della telefonia cellulare: saranno individuati i principali aspetti che lo riguardano (economie di scala, libera concorrenza, lock-in, ecc.), privilegiando soprattutto gli argomenti correlati alla regolazione dell’operatore pubblico. In tutto il capitolo saranno citati episodi e politiche aziendali, che avranno la funzione di esemplificare quanto spiegato a livello teorico. Si farà spesso riferimento al mercato italiano: tale scelta è stata effettuata per un motivo in particolare. L’Italia ha rappresentato, e rappresenta tuttora, un terreno molto fertile per le aziende protagoniste nel settore: il nostro Paese presenta un elevato tasso di penetrazione del telefono cellulare all’interno della popolazione 1 , e spesso i gestori italiani si sono distinti a livello europeo nell’introduzione di nuovi servizi (il caso di Tim e degli EMS, di cui si parlerà in seguito, ne è un esempio). 1 Secondo il Rapporto Assinform del maggio 2004 relativo al mercato ICT, in Italia il settore delle Telecomunicazioni è l’unico che mostra segni di ripresa (+1,8% nel 2003, +2,8% nel primo trimestre 2004) all’interno di un mercato in fase calante. In particolare la telefonia mobile ha fatto registrare notevoli progressi (+11,1% nel 2003, +12,4% nel primo trimestre 2004), e in crescita sono anche le attivazioni di nuove linee telefoniche (+4.6% nel 2003), che hanno raggiunto la quota di 56,8 milioni (per 41,6 milioni di utenti effettivi) (fonti dati: www.assinform.it e www.pec-forum.com).

Anteprima della Tesi di Domenico Susca

Anteprima della tesi: La telefonia mobile di terza generazione: le aste per le licenze UMTS in Europa e in Italia, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Domenico Susca Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1982 click dal 28/04/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.