Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I modelli competitivi del settore automobilistico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 TAB 1.1: La redditività di alcuni settori negli Stati Uniti 6 Si individuano, così, quattro variabili strutturali che influenzano la concorrenza e la redditività.: • la concorrenza perfetta (molte imprese) • l’oligopolio (alcune imprese) • il duopolio (due imprese) • il monopolio (un’unica impresa). Lo studio delle caratteristiche strutturali di ogni particolare settore e delle loro interazioni consente di prevedere i comportamenti competitivi probabili e i conseguenti livelli di redditività. Esiste uno schema utilizzato ai fini di questo studio. Esso consente di collegare la struttura del settore alla concorrenza ed alla redditività. E’ il modello delle cinque forze competitive di Porter. 6 TAB tratta da L’analisi strategica per le decisioni aziendali, Robert M. Grant, 2001, p. 76

Anteprima della Tesi di Massimo Costa

Anteprima della tesi: I modelli competitivi del settore automobilistico, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Costa Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11452 click dal 29/04/2005.

 

Consultata integralmente 45 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.