Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

NOVALIS- Il maestro e i discepoli - Un cammino verso il tempio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 qui l' intero cammino dell' alchimia; ma sicuramente interessante è notare come già dai primi anni del '700 la Massoneria si sia imposta su tutta la scena europea, influenzandone la politica, la filosofia, la scienza e la letteratura. Altri autori, come ad esempio Lessing già citato in precedenza, avevano trattato in diverse opere il tema della Massoneria; nel suo caso essa stessa era il soggetto dell' opera, egli focalizza, infatti, l'attenzione proprio su quei concetti che ne sono il fondamento. Ed è nelle ultime opere di Novalis che questi concetti e simboli ricompaiono con incredibile intensità. Probabilmente, il carattere, forse la sensibilità di questa persona che definire uomo è solo un eufemismo 10 , il suo destino tragico e beffardo (ed indubbiamente l'esserne a conoscenza), potrebbero essere le componenti che gli hanno dato tanta forza nel trattare questi argomenti ed un' intensità del tutto particolare nel riproporli. Il periodo in cui Novalis scrive le sue opere è caratterizzato, come dicevamo, dal fiorire in tutta Europa di Logge Massoniche. In questi ambienti "ermetici", di derivazione Rosacruciana 11 , pullulano traduzioni di opere filosofiche degli antichi e, soprattutto, testi di un ancora più antica filosofia: l' Alchimia. Anche di questa antica Arte e della sua simbologia sembra essere impregnata gran parte dell' opera di Novalis, ed è questo a rendere ancora più difficile, ma indubbiamente intrigante, la nostra analisi. Dice bene L. Mittner, commentando la frase del poeta "In der Nähe des Dichters bricht die Poesie uberall aus", quando afferma che "...non il poeta fa la poesia, ma la poesia che è diffusa in tutto l'universo ed è l'anima dell'universo fa il poeta, il quale, simile al rabdomante, scopre dappertutto le particelle di poesia nascoste nella natura..." 12 . La natura è infatti l'altro elemento fondamentale che compare negli scritti di Novalis, ed in particolar modo nell' opera che ci accingiamo ad analizzare. 10 L'autore, infatti, morì a soli 29 anni. 11 Si veda per un migliore approfondimento, per esempio, Ambesi, A. C., Le Società esoteriche, Xenia, Milano, 1994. 12 Mittner, L., Storia della Letteratura tedesca, Vol. 2, tomo terzo, pag. 769.

Anteprima della Tesi di Gian Luca Paini

Anteprima della tesi: NOVALIS- Il maestro e i discepoli - Un cammino verso il tempio, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gian Luca Paini Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3290 click dal 11/05/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.