Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicare la sicurezza a Perugia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Però vi sono stati popoli, come ad esempio gli eschimesi, nei quali l’infanticidio e l’uccisione di un genitore anziano erano ammessi. Tutto ciò era giustificato da uno dei più importanti assiomi posti alla base della cultura eschimese: la vita è difficile e il margine di sopravvivenza è esiguo e da un corollario: i membri improduttivi della società non possono essere mantenuti a spese dei membri attivi della comunità stessa. 1.4 I tratti fisici del deviante Come è stato detto sopra, per molti studiosi, devianti non sono solo gli atti, ma anche le credenze e le anomalie fisiche. Queste ultime possono essere di due tipi. Del primo fanno parte quei tratti che si discostano dalle norme estetiche condivise in una comunità e che riguardano l’altezza, il peso, i lineamenti, il colore della pelle e dei capelli di una persona. Parimente devianti sono, i nani, gli obesi, gli albini (che sono persone che soffrono di una mancanza di pigmentazione della pelle, dei peli, dei capelli e dell’iride) o coloro che hanno il naso deforme, il labbro leporino o vistose macchie o cicatrici nel volto. Nel secondo tipo rientrano i limiti nella capacità di camminare, di vedere e di udire. Devianti sono, in questo caso, gli infermi, costretti a vivere su una sedia a rotelle, i non vedenti e i non udenti. Per lungo tempo, le persone con queste anomalie fisiche sono state derise, isolate e discriminate. In passato, i neonati deformi erano chiamati “mostri” (che 16

Anteprima della Tesi di Christian Paulonia

Anteprima della tesi: Comunicare la sicurezza a Perugia, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Christian Paulonia Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2980 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.