Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicare la sicurezza a Perugia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

“Solitari” sono considerati coloro che, costretti dalla natura dei problemi pratici che si trovano ad affrontare, fanno ricorso esclusivamente alle proprie forze. Sono riconducibili a questo gruppo anche molti suicidi, omicidi, stupratori e coloro che falsificano assegni, o commettono il reato di appropriazione indebita. Gran parte di coloro che compiono questi atti, non si servono dell’aiuto di altri devianti per avere le risorse materiali e conoscitive necessarie, per elaborare un’ideologia che giustifichi il loro comportamento, o per sfuggire al controllo delle Forze dell’Ordine. “Colleghi” possono essere invece chiamati coloro che, come le peripatetiche, i protettori o gli hackers informatici, commettono da soli i loro atti devianti, ma si ritrovano nel tempo libero e discutono di questioni di interesse comune con i loro consimili. Un esempio può essere quello delle peripatetiche che lavorano lungo le strade, che passano insieme ore attendendo i clienti o frequentano gli stessi locali. A differenza dei solitari, i colleghi condividono una comune subcultura (cioè un insieme di valori, conoscenze, linguaggi, norme di comportamento e stili di vita, molto diversi da quelli del resto della società) che trasmettono a coloro che vogliono o devono entrare a far parte del loro mondo. In comune essi hanno un gergo, un vocabolario di parole speciali e una prospettiva cognitiva per interpretare le loro attività. I “pari” invece, a differenza dei colleghi, commettono gli atti devianti insieme, collaborando attivamente l’uno con l’altro. 19

Anteprima della Tesi di Christian Paulonia

Anteprima della tesi: Comunicare la sicurezza a Perugia, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Christian Paulonia Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2980 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.