Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicare la sicurezza a Perugia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

meno ristretto e negli intenti specifico, ad essa assegnato nell’ambito delle scienze sociali. Nel linguaggio quotidiano essa indica tutto ciò che è strano, anormale, patologico o illegale ed esprime una valutazione negativa. Al contrario, gli studiosi di scienze sociali (i sociologi, gli antropologi, gli psicologi, gli storici, i criminologi), che da molto tempo fanno uso di questo termine, se ne servono in modo del tutto avalutativo per descrivere e spiegare determinati comportamenti a carico di individui o gruppi e le reazioni che questi suscitano nella società o in certi suoi strati. Il compito di queste discipline non è di pronunciare giudizi morali e politici sulle varie forme di devianza, ma di raccogliere dati ed elaborare schemi interpretativi, che permettano di capire dove, quando e perché tali forme si manifestano. Tuttavia, anche tra gli studiosi di scienze sociali non vi è pieno consenso sulla valenza ed estensione del concetto di “devianza”. Alcuni ne danno una definizione ristretta, altri attribuiscono al concetto una estensione molto più ampia. Per i primi, deviante è ogni comportamento considerato inaccettabile dalla maggioranza della gente e che provoca una risposta collettiva di carattere negativo (Tittle, 2000). Per i secondi, la devianza è un atto, una credenza o un singolo tratto che viola le norme convenzionali della società e che determina una reazione negativa da parte della maggioranza delle persone (Googe, 2001). Queste due definizioni appaiono molto simili. Per entrambe, la devianza è qualcosa che nega un valore, viola una norma sociale o si trova in contrasto con determinate aspettative. Per entrambe, affinché la violazione di una norma, la negazione di un valore etc. possano essere percepiti come tali è necessario che valori, norme e aspettative siano 9

Anteprima della Tesi di Christian Paulonia

Anteprima della tesi: Comunicare la sicurezza a Perugia, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Christian Paulonia Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2980 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.