Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il corpo ingannato tra metafisica e tecnologia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Scrive Merleau-Ponty 34 : L’evento psicofisico non può più essere concepito alla maniera della fisiologia cartesiana e come la contiguità di un processo in sé e di una cogitatio. L’unione dell’anima e del corpo non è suggellata da un decreto arbitrario fra due termini esteriori, uno oggetto, l’altro soggetto. In ogni istante esso si compie nel movimento dell’esistenza. Accostandoci al corpo attraverso una prima via d’accesso, quella della fisiologia, abbiamo trovato l’esistenza. Il termine “corpo” rimane necessariamente inadeguato. È questa dimensione, in cui, «considerato concretamente, l’uomo non è uno psichismo unito a un organismo, ma quell’andirvieni dell’esistenza che ora si lascia essere corporea e ora si porta agli atti personali» 35 , che non potrà mai essere colta adeguatamente da un termine come “corpo”. Tuttavia è proprio in virtù di questa inadeguatezza che tale termine si presta bene a un concetto quale il corpo tecnologico, dove “corpo” assume il duplice significato di corpo umano (corps-subject) e di oggetto della tecnica (corps-object), per cui l’uomo si scopre dominante e dominato a un tempo, in ragione di quel suo essere «esplorante ed esplorato». 34 Merleau-Ponty, Fenomenologia della Percezione, op. cit., p. 138 35 Ibid., p. 137

Anteprima della Tesi di Diego Rossi

Anteprima della tesi: Il corpo ingannato tra metafisica e tecnologia, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Diego Rossi Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8138 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.