Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La grazia: potere presidenziale e controfirma ministeriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 assumono la responsabilità” 11 . Tuttavia, l’opinione che per ogni atto del Presidente della Repubblica sia necessaria una proposta ministeriale deriva da una interpretazione restrittiva dell’art. 89, peraltro ampiamente smentita dalla prassi che si è venuta formando a riguardo. È stato, infatti, osservato che esistono degli atti del Presidente della Repubblica per i quali è inconcepibile la possibilità di una proposta ministeriale, come per esempio i messaggi alle Camere, il loro scioglimento, le dimissioni del Presidente, atti tutti compiuti senza nessun riferimento a una proposta ministeriale. 11 Non è mancato chi ha osservato che la dizione dell’art. 89 Cost. “ministri proponenti” sia l’effetto di una svista della Commissione che aveva elaborato l’articolo, volendo, al contrario, riferirsi ai “ministri competenti”, svista, poi, confluita nel testo definitivo approvato dall’Assemblea Costituente.

Anteprima della Tesi di Raffaella Mattioni

Anteprima della tesi: La grazia: potere presidenziale e controfirma ministeriale, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Raffaella Mattioni Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9067 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.