Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La corrispondenza tra Roncalli e Montini (1925-1962)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Premessa al I capitolo L’epistolario, un po’ come il Giornale dell’anima di papa Giovanni XXIII, ci permette via via di ripercorrere tutti gli aspetti della vita dei due pontefici dal 1925 al 1962. La maggior parte di lettere raccolte in questo testo è stata scritta da papa Roncalli e inviata a Montini. Si tratta di lettere scritte senza alcuna compiacenza stilistica e letteraria con la preoccupazione dell’immediatezza del colloquio, della semplicità di espressione e dell’equilibrio dei sentimenti. Loris Francesco Capovilla 13 parla di una sorta di “basso continuo” che fa sfondo a quasi tutto l’epistolario e che può essere assunto come la sua caratteristica dominante: la povertà. 13 Loris Francesco Capovilla nato a Padova, ordinato sacerdote nel 1940 fu segretario particolare di Angelo Giuseppe Roncalli e in seguito per quattro anni fu vicino a Paolo VI. Ha curato la pubblicazione di numerosi scritti di e su papa Giovanni XXIII.

Anteprima della Tesi di Emilia La Vecchia

Anteprima della tesi: La corrispondenza tra Roncalli e Montini (1925-1962), Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Emilia La Vecchia Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1077 click dal 03/05/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.