Studio di rivelatori a conteggio di fotoni per applicazioni medicali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 1 Applicazioni elettroniche alla Medicina Nucleare 1.1 Tecniche di Imaging medicale finalizzate alla rivelazione di tumori Fino all’inizio del XIX secolo i dispositivi utilizzati dalla medicina erano essenzialmente, il microscopio, lo stetoscopio, il termometro ed il bisturi: nulla permetteva di vedere l’interno dell’organismo. Ciò è invece stato possibile a partire dal 1896, con la scoperta dei raggi X [1]. È opportuno evidenziare che, da quel momento, la storia delle tecniche di diagnosi per immagini e la loro evoluzione sono strettamente legate alla storia della fisica sperimentale e a quella degli strumenti e tecniche di calcolo. In particolare le tecniche della fisica sperimentale, quelle legate alla fisica nucleare delle alte energie, hanno avuto uno sviluppo notevolissimo negli ultimi decenni. Il processo di formazione dell’immagine implica l’interazione di un certo tipo di radiazione con l’oggetto. La radiazione “modificata” dall’oggetto analizzato interagisce a sua volta con un sistema di rivelazione e fornisce l’immagine. Si possono suddividere grossolanamente le tecniche di imaging in morfologiche (quella basata su raggi X trasmessi) e funzionali. Per quanto riguarda le tecniche funzionali quella che meglio si presta ad una diagnosi di “natura” è la scintigrafia. La rivelazione delle radiazioni emesse dal radiofarmaco consente di evidenziare la presenza o meno della lesione e le sue caratteristiche di malignità. La captazione dei radiofarmaci dipende infatti dalla maggiore attività metabolica del tessuto tumorale rispetto al tessuto sano.

Anteprima della Tesi di Laura Bura

Anteprima della tesi: Studio di rivelatori a conteggio di fotoni per applicazioni medicali, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Laura Bura Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1760 click dal 09/05/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.